domenica 4 marzo 2018

PRENOTA IL TOUR

Escursione creata per tutti gli appassionati di fotografia. Un percorso all’interno del sito Unesco della Val d’Orcia, patrimonio dell’umanità. Ci immergeremo nel mare verde che in questo periodo domina le colline di questa terra, per immortalarne tutta la bellezza. Bellezza che si trasmette attraverso anche la città di Pienza, con la sua storia legata al papa Pio II e le incantevoli vie, l’antica pieve di Corsignano, gli scenari del film “il Gladiatore” e la stupenda Cappella di Vitaleta. Un facile itinerario adatto a chi vuole immortalare l’essenza della Toscana, attraverso l’obbiettivo della macchina fotografica per creare nuove e affascinanti cartoline. L’escursione, se voluto, ci può portare a scoprire il suggestivo sito rupestre del Romitorio di Pienza, complesso interamente scavato nella roccia arenaria. Una domenica di bellezza e scoperte come solo la Val d’Orcia sa dare.

DATI DI PERCORSO

LUNGHEZZA 10 Km
DISLIVELLO 300 m
TIPO DI PERCORSO T – Turistico
DIFFICOLTÀ Facile
DURATA 5 ore

  TIPO DI ATTIVITÀ

  • Trekking Guidato
  • Visita Naturalistica
  • Visita Storica
  • Visita al Sito del Romitorio di Pienza (ingresso € 5,00)

  COSA PORTARE

  • Scarpe da Trekking o buone scarpe da ginnastica
  • Zaino piccolo giornaliero e copri zaino
  • Impermeabile

  PRANZO

  • Pranzo al sacco
  • Adeguata scorta d’acqua (almeno 1l) e thermos con bevanda calda
  • Si consiglia di portare uno snack da consumarsi durante il cammino

  INFO PRATICHE

  • orario e punto di ritrovo sarà comunicato al momento dell’iscrizione.
  • Inizio escursione ore 10:00, Rientro alle auto entro le ore 17:00.
  • Percorso su sentieri con fondo battuto e di facile percorrenza.
  • La guida si riserva sin d’ora  la facoltà di modificare l’itinerario in funzione delle condizioni meteo o se la sicurezza del gruppo lo rendesse necessario.

SCARICA IL PROGAMMA

PREZZODELL'ESCURSIONE
15Bambini sotto 12 anni € 10
  • La quota comprende: 1 trekking guidato, organizzazione, coordinamento delle attività’ svolte, accompagnamento e assistenza da parte di Guida Ambientale Escursionistica abilitata ai sensi della legge regionale 42/2000, Assicurazione RC per tutta la durata dell'escursione.
  • La quota NON comprende: Pranzi al sacco, spostamenti e quanto non esplicitamente riportato sopra.

ESCURSIONE SU PRENOTAZIONE, POSTI LIMITATI, si prega di prenotare ENTRO IL GIORNO 2/03/2018

Per Info & Prenotazioni:

  • sistema di prenotazione "PRENOTA IL TOUR", 
  • info@vademecumtours.com
  • GUIDA Alessandro 347 88 26 089

Si chiede cortesemente di lasciare un recapito telefonico.

Legenda delle difficoltà Escursionistiche


Itinerari su strade lastricate o sterrate, piste forestali, carrarecce, mulattiere e sentieri dal fondo regolare, senza asperità e intralci al passaggio.
L’eventuale attraversamento di corsi d’acqua avviene su ponticelli dotati di parapetto o su larghe e sicure passerelle.


Itinerari che si svolgono su sentieri di ogni tipo o evidenti tracce, in terreno di vario genere anche con tratti ripidi in salita e/o discesa e con qualche tratto più sconnesso.
In alcune occasioni la vegetazione può presentare qualche intralcio al passaggio, che comunque è sempre possibile.
L’attraversamento dei corsi d’acqua può avvenire a guado, ma in acque basse e senza alcun pericolo di essere trascinati dalla corrente.


Itinerari che si svolgono su sentieri e tracce, ma anche fuori sentiero. Si affrontano terreni che presentano svariate difficoltà: fondo sconnesso, tratti esposti non adatti a chi soffre di vertigini, pietraie, pendii scivolosi di erba o fango, misti di rocce e/o erba e/o detriti, singoli passaggi rocciosi che richiedano l’uso delle mani in alcuni punti per mantenere l’equilibrio o aiutarsi a superare il tratto. La vegetazione può presentare un significativo intralcio in alcune parti del percorso. L’attraversamento dei corsi d’acqua può avvenire a guado, dove possibile, anche su fiumi di dimensioni non trascurabili (larghezza fino a 20m) e/o su ruscelli e torrenti ingrossati nei periodi di disgelo o dopo forti piogge, richiedendo pertanto adeguate attenzioni e competenze.


Itinerari che si svolgono in presenza di neve, con o senza ciaspole. Anche se limitati a terreni solo lievemente inclinati, senza pericoli legati alla consistenza del manto nevoso, gli itinerari EAI richiedono adeguata attrezzatura e competenza proprio per le particolari condizioni meteo e ambientali e per il rallentamento nella progressione causato dalla neve.



Escursioni alla portata di chiunque sia in buona salute e possa camminare, adatte anche ad anziani e bambini. Lunghezze fino a 9-10 km e dislivello totale in salita inferiore ai 300m.


Escursioni che richiedono un po’ di abitudine al cammino e che presentano qualche salita, pur senza rappresentare impegni fisici notevoli.
Lunghezza compresa tra 7km e 15km e dislivello totale in salita compreso tra 200m e 600m.


Escursioni che richiedono abitudine regolare al cammino, dal momento che vengono affrontate distanze e/o salite importanti, adatte a buoni camminatori.
Lunghezza compresa tra 10km e 20km e dislivello totale in salita compreso tra 400m e 1000m.


Escursioni che richiedono abitudine regolare al cammino e una buona preparazione fisica, nonchè adeguata motivazione psicologica.
Possono svolgersi anche in quota e in condizioni ambientali impegnative per il fisico.
Lunghezza superiore ai 20km e/o dislivello in salita superiore ai 1000m.