DA SIENA ALLA VALD’ORCIA 

15-18 MARZO 2018

PRENOTA IL TOUR

Tre giorni in cammino in un territorio di singolare bellezza, immersi in una distesa di colline che ha fatto sognare generazioni di artisti e poeti e continua ancora oggi ad ispirare con il suo fascino in ogni stagione. Le Crete Senesi e la Val d’Orcia sono forse uno dei simboli più utilizzati della “toscanità”: un habitat naturale per il cammino, per godersi il benessere termale e i sapori della buona cucina. Ad arricchire questo scenario, troviamo lo storico percorso della fede, la Via Francigena, che da Siena ci porterà fino a Bagnovignoni e alle sue sorgenti di acqua termale, facendoci assaporare tutto il piacere che questo tratto dell’antica via ci dona.

PROGRAMMA

Giorno 1 GIOVEDÌ: Arrivo a Siena, sistemazione in Hotel. Incontro con Guida Turistica per mezza giornata di visita guidata della città.


Siena figlia della via, la sua grandezza è dovuta in tutto e per tutto al passaggio di pellegrini e mercanti, che usavano la Francigena per i loro spostamenti. La città dava ospitalità, ne testimoniano gli “spedali” come La Magione e il Santa Maria della Scala. Camminare per Siena è come vivere nel medioevo: stretti vicoli, palazzi antichi e maestose opere come la piazza del Campo e il Duomo ci trascinano in un’epoca lontana mille anni.

Rientro in hotel per pernottamento. Cena libera.

LUNGHEZZA 30 Km
DISLIVELLO 320 m
TIPO DI PERCORSO T – Turistico
DIFFICOLTÀ Medio
DURATA 8 ore

Giorno 2 VENERDI: Prima colazione in hotel, incontro con Guida Ambientale Escursionistaca e inizio del trekking.

1^ Tappa – Le Crete Senesi e la Val d’Arbia

  • Percorso: Siena – Monteroni d’Arbia – Ponte d’Arbia – Buonconvento
  • Interesse: geomorfologico, geologico, storico, naturalistico, paesaggistico

Tratto che si snoda nei magnifici crinali della Vald’Arbia offrendoci panorami indimenticabili. Viaggiamo sulle tipiche strade bianche delle Crete Senesi, toccando luoghi d’interesse storico come la Grancia di Cuna e  il  borghetto di Quinciano con la sua cappella a forma ottagonale. Camminiamo su vie di crinale per ammirare il panorama delle Crete Senesi a 360°, fino a scendere nella Valle dell’Ombrone e raggiungere Buonconvento, uno dei borghi più belli d’Italia, che in passato offriva alloggio ai pellegrini e ancora oggi rimane un punto di riferimento per i viandanti della via Francigena.

Cena e pernottamento in Hotel a Buonconvento.

LUNGHEZZA 22 Km
DISLIVELLO 575 m
TIPO DI PERCORSO T turistico
DIFFICOLTÀ Medio
DURATA 6 ore

Giorno 3 SABATO: Prima colazione in Hotel, partenza per San Quirico d’Orcia.

2^ Tappa – Le Colline della Val d’Orcia

  • Buonconvento – Torrenieri – San Quirico d’Orcia
  • Interesse: geomorfologico, geologico, storico, naturalistico, paesaggistico

Caratterizzata da curve gentili, prati dalle tinte uniformi e paesi pittoreschi, la Val d’Orcia è percorsa da un tratto suggestivo della Via Francigena che qui tocca alcune delle mete più apprezzate della zona. Buonconvento ci apre le porte a questo percorso e subito ci immergiamo tra colline dalle sfumature incantevoli e costellate di vigneti e cipressi, con il colle di Montalcino che conclude il panorama. Passiamo da monumentali manieri come Castello Altesi, dove poter fare un wine stop, fino a raggiungere Torrenieri, la Turreiner del XIII giorno di viaggio di Sigerico lungo la Francigena. Da qui il paesaggio diventa ancora più suggestivo entrando nel cuore di questa terra, con l’austero e spigoloso MonteAmiata che si staglia sullo sfondo. Giunti a San Quirico rimarremo incantati dal portale della Collegiata, prima di concederci un po’ di riposo tra le verdi siepi degli Horti Leonini.

Cena e Pernottamento in hotel a San Quirico d’Orcia.

LUNGHEZZA 6 Km
DISLIVELLO 120 m
TIPO DI PERCORSO T turistico
DIFFICOLTÀ Facile
DURATA 2 ore

Giorno 4 DOMENICA: Prima colazione in Hotel. Partenza per Bagnovignoni.

3^ Tappa – I Bagni di Vignone e le sue terme

  • San Quirico – Castello di Vignoni – Bagnovignoni
  • Interesse: geomorfologico, storico, naturalistico, paesaggistico

Breve tappa ma che continua il viaggio nei panorami da sogno della Val d’Orcialungo la via Francigena: poco oltre San Quirico, entriamo in un mondo senza tempo visitando il castello di Vignoni Alto, quindi la via ci invita a scendere per raggiungere Bagnovignoni, unico borgo al mondo la cui piazza è costituita da una vasca di acqua termale. Per apprezzare ancora di più questo luogo lasceremo la Francigena per fare una visita al parco dei mulini dove una imponente rupe calcarea fa da alloggio a quattro mulini usati per la macinatura del grano, incorniciati da formazioni di travertino,  vasche naturali e complesse canalizzazioni. A conclusione del viaggio, ci immergeremo in una piscina termale con acque a quasi 40° e una stupenda vista sulla Rocca d’Orcia.

Pranzo libero, bagno termale presso Hotel Posta Marcucci. Nel tardo pomeriggio, rientro a Siena con trasferimento in minibus.


  TIPO DI ATTIVITA'

  • Visita guidata di Siena
  • Trekking guidato di più giorni
  • Visita Naturalistica
  • Visita Storica
  • Bagno in piscina di acqua termale

  COSA PORTARE 

  • Scarpe da Trekking leggero o buone scarpe da ginnastica;
  • zaino piccolo giornaliero con: impermeabile; una maglietta o due di ricambio al giorno; Adeguata scorta d’acqua (è possibile rifornirsi di acqua durante il cammino); Pranzo al sacco;
  • vestiti comodi, adatti al tipo di attività e alla stagione;
  • Bagaglio con necessaire per la notte e vestiti di ricambio.

  PRANZO

  • Pranzi al sacco - sarà possibile fornirsi del pranzo alla partenza o durante il cammino
  • Sarà possibile, se voluto, effettuare soste per  degustazioni prodotti tipici

  INFO UTILI

  • l’itinerario della Francigena presenta lunghi tratti in salita e in discesa è sconsigliato a chi ha problemi motori.
  • La guida si riserva sin da ora la facoltà di annullare o modificare l'itinerario in funzione delle condizioni meteo o se la sicurezza del gruppo lo rendesse necessario.
  • Gli orari di partenza, i ritrovi delle visite e dei trekking saranno comunicati una volta effettuata la prenotazione

SCARICA IL PROGRAMMA

PREZZO
430a persona
  • Il prezzo comprende: 3 escursioni guidate trekking di intera giornata sulla Francigena; 1 visita guidata a Siena, 1 ingresso alle piscine termali; sistemazione 4 giorni/3 notti a Siena, Buonconvento, San Quirico d'Orcia,  trattamento mezza pensione dalla colazione del secondo giorno; trasferimento in minibus a Siena; trasporto bagagli da una tappa all'altra; assicurazione medico-bagaglio, assicurazione durante il trekking; organizzazione, coordinamento delle attività' svolte, accompagnamento e assistenza da parte di Guida Ambientale Escursionistica abilitata ai sensi della legge regionale 42/2000.

  • Il prezzo NON comprende: pranzi al sacco, eventuali degustazioni e quanto non esplicitamente riportato sopra. Su richiesta: Trasferimento bus privato da Firenze a Siena (non compreso nel prezzo).

Termine prenotazioni entro il 15/02/2018. Il viaggio verrà attivato con un minimo di 10 partecipanti. Informazioni e prenotazioni:
  • Tel: +39.0577.807233
  • Fax: +39.0577.807234
  • Email: info@baruffaviaggi.it
ORGANIZZAZIONE TECNICA A CURA DI:  

Legenda delle difficoltà Escursionistiche


Itinerari su strade lastricate o sterrate, piste forestali, carrarecce, mulattiere e sentieri dal fondo regolare, senza asperità e intralci al passaggio.
L’eventuale attraversamento di corsi d’acqua avviene su ponticelli dotati di parapetto o su larghe e sicure passerelle.


Itinerari che si svolgono su sentieri di ogni tipo o evidenti tracce, in terreno di vario genere anche con tratti ripidi in salita e/o discesa e con qualche tratto più sconnesso.
In alcune occasioni la vegetazione può presentare qualche intralcio al passaggio, che comunque è sempre possibile.
L’attraversamento dei corsi d’acqua può avvenire a guado, ma in acque basse e senza alcun pericolo di essere trascinati dalla corrente.


Itinerari che si svolgono su sentieri e tracce, ma anche fuori sentiero. Si affrontano terreni che presentano svariate difficoltà: fondo sconnesso, tratti esposti non adatti a chi soffre di vertigini, pietraie, pendii scivolosi di erba o fango, misti di rocce e/o erba e/o detriti, singoli passaggi rocciosi che richiedano l’uso delle mani in alcuni punti per mantenere l’equilibrio o aiutarsi a superare il tratto. La vegetazione può presentare un significativo intralcio in alcune parti del percorso. L’attraversamento dei corsi d’acqua può avvenire a guado, dove possibile, anche su fiumi di dimensioni non trascurabili (larghezza fino a 20m) e/o su ruscelli e torrenti ingrossati nei periodi di disgelo o dopo forti piogge, richiedendo pertanto adeguate attenzioni e competenze.


Itinerari che si svolgono in presenza di neve, con o senza ciaspole. Anche se limitati a terreni solo lievemente inclinati, senza pericoli legati alla consistenza del manto nevoso, gli itinerari EAI richiedono adeguata attrezzatura e competenza proprio per le particolari condizioni meteo e ambientali e per il rallentamento nella progressione causato dalla neve.



Escursioni alla portata di chiunque sia in buona salute e possa camminare, adatte anche ad anziani e bambini. Lunghezze fino a 9-10 km e dislivello totale in salita inferiore ai 300m.


Escursioni che richiedono un po’ di abitudine al cammino e che presentano qualche salita, pur senza rappresentare impegni fisici notevoli.
Lunghezza compresa tra 7km e 15km e dislivello totale in salita compreso tra 200m e 600m.


Escursioni che richiedono abitudine regolare al cammino, dal momento che vengono affrontate distanze e/o salite importanti, adatte a buoni camminatori.
Lunghezza compresa tra 10km e 20km e dislivello totale in salita compreso tra 400m e 1000m.


Escursioni che richiedono abitudine regolare al cammino e una buona preparazione fisica, nonchè adeguata motivazione psicologica.
Possono svolgersi anche in quota e in condizioni ambientali impegnative per il fisico.
Lunghezza superiore ai 20km e/o dislivello in salita superiore ai 1000m.